“Last Party” l’omaggio di Mika a Freddie Mercury

La star internazionale del pop multi platino Mika torna con un nuovo disco di inediti. L’album “No Place In Heaven” è atteso per il prossimo 15 giugno sulle piattaforme digitali (il 16 giugno per l’album fisico) e contiene Last Party una canzone scritta in omaggio a Freddie Mercury. L’artista libanese naturalizzato britannico non ha mai fatto mistero della sua passione per i Queen e della sua devozione artistica verso Freddie (che citò giá ai tempi di Grace Kelly, il suo primo grande successo internazionale).

Facciamo festa come se fosse la fine del mondo – canta Mika nella canzone – avvolgi le tue braccia intorno a tutti, se moriremo tutti festeggeremo, facciamo festa”.

A chi posso dare la colpa di tutto quello che ho fatto? Questo è il prezzo che pago per divertirmi troppo, non lasciatevi ingannare, non è ironia della sorte, è proprio quello che succede quando resti fuori fino a tardi“.

Chi sapeva che il mercurio poteva salire così velocemente? Godetevi la festa perché questo è il nostro ultimo party“.

Siamo stati tra i pochi fortunati ad aver avuto la possibilità di incontrare Mika questo pomeriggio durante la conferenza stampa di presentazione di questo suo nuovo lavoro ed in questa occasione gli abbiamo chiesto qualcosa a proposito di questa sua passione che ci accumuna, come la stessa ha influenzato la sua arte e se ha contatti con Brian e Roger e se, chissá, in futuro…..

Si, noi siamo amici con Brian e Roger. Da molto tempo con Brian, perché lui è stato un mio grande supporter, dall’inizio, da meno tempo con Roger Taylor perché… Si beh lui é un po’ così, cioè più “difficile” di Brian, sai… [sorride mentre ne parla]

Ho scoperto la musica dei Queen quando avevo 15 anni e mi ha aiutato molto, sai… Io studiavo musica classica e volevo cominciare a fare dischi, a scrivere la mia musica, fare la mia musica e prendere le influenze che mi aveva dato la musica classica ed unirle al pop; cercavo il modo per mischiare i due mondi ma non sapevo proprio come fare.

Allora ho iniziato a studiare la musica dei Queen ed ho capito che c’era un modo per unire tutte queste influenze armoniche, melodiche, questa teatralitá, che non vuol dire essere “solo” glam; ed ho scoperto che lo si poteva fare con quella leggerezza indispensabile per poter fare un pezzo pop-rock efficace.

Quando una canzone é troppo teatrale, risulta pesante, troppo pesante. Ed in questo senso ho studiato a fondo la musica dei Queen, che é il mix equilibrato e perfetto di tutti questi elementi.

Ho mandato la canzone, “Last Party“, ed il video, a Brian e Roger ancora prima di pubblicarli on line, mi è sembrato giusto farlo visto che nel pezzo parlo di un periodo così difficile della vita di Freddie, volevo condividere con loro il tutto e sono rimasti entrambi molto contenti. Credo l’abbiano poi anche condiviso sui loro siti ufficiali.

Mika, Last Party

 

Share Button